pagina principale di Hufschmid 
 indice degli scritti tradotti in italiano

Peter Kawaja è vivo?

E perché la cosa dovrebbe interessarmi?

18 agosto 2009

[l’originale è qui ]

Durante gli anni 1990 Peter Kawaja ha indagato sulla “sindrome della guerra del Golfo”; come lui, anche Joyce Riley, del programma radiofonico The Power Hour investigava su questa malattia misteriosa. Riley si sarebbe innamorata di Kawaja e gli mandò un nastro registrato in cui descriveva i sentimenti che avrebbe provato per lui.
“Peter, sei l’uomo che ho sognato per tutta la vita! Sono così innamorata di te; mi sento già legata sentimentalmente a te. Recentemente ho avuto sogni irrefrenabile di consumare rapporti sessuali selvaggi con te. Spero di non averti imbarazzato. Non vorrei mai ferirti.”
Peter per fortuna capì che di non piacerle affatto in verità. Costei sembra una di quelle che in questo  articolo descrivo come prostitute sioniste. Kawaja realizzò un filmato in cui incluse il sonoro registrato su quel nastro. Ho pubblicato un collegamento telematico a quel filmato qui ; se non avete mai incontrato una prostituta sionista, potete ascoltarla intenta a cercare di ingannare Peter.

Non ignorate tali questioni! Ci sono molte prove che gli ebrei criminali abbiano rapito e ucciso persone per secoli. È importante capire come questi giudei criminali abbiano ingannato le loro vittime nel fidarsi di loro e come la facciano franca fingendo che le vittime dei loro rapimenti siano in verità libere.

Avete sentito le accuse mosse da alcuni militari delle forze armate statunitensi secondo cui durante la guerra di Corea e quella del Vietnam i piloti dell’aeronautica [statunitense] venivano disposti in modo da essere catturati così da poter essere trasferiti in Russia dove venivano utilizzati come cavie per certi esperimenti?

Se non imparate le modalità operative di questi ebrei criminali potreste finire voi stessi per diventare una loro vittima. Imparatele quindi e aiutateci a portarle agli occhi di tutti.

Non assumete che vi salverete nascondervi dalla rete criminale giudaica. In moltissimi sono già morti a causa delle guerre, degli incendi, degli incidenti aerei, e delle operazioni a bandiera falsa provocati dagli ebrei criminali. Non riuscirete a proteggervi dal crimine nascondendovi. La reazione appropriata al crimine è quella di aiutarci a trovare uomini con la capacità di imparare come le modalità di azione dei criminali e poi di distruggere questa rete criminale.

Perché sono in così tanti a utilizzare il numero di telefono di Kawaja?
Kawaja riporta nel suo sito internet il suo numero di telefono (321) 282-6328 (*) e l’orario e i giorni migliori per contattarlo. Una ricerca su quel numero di telefono mostra tuttavia che ci sono molte aziende che utilizzano quello stesso numero di telefono, come per esempio, un certo Samuel King dell’azienda Trinisol.com che vende prodotti fantastici come il Refrigerator E Crystal [letteralmente, Frigorifero E Crystal] e l’EP2 Stress Pendant [letteralmente, Ciondolo EP2 Stress]. La descrizione di questo pendolo inizia così:
L’EP2 Stress Pendant ora utilizza la nostra tecnologia Quantum Bio-Energy adattata per la protezione personale e il supporto di energia cellulare coerente. Accedendo a frequenze armoniche eccezionalmente alte che si trovano in modo naturale nel nostro ambiente ci avviluppiamo, una volta amplificate, in un campo di coerenza espanso attivato da bio-fotoni. Come il buio nell’incontrare la luce, così il disordine, nell’incontrare questa coerenza, non riesce semplicemente a mantenere il proprio stato di disordine.
Lo stesso numero di telefono è utilizzato anche dal Dr. Miller’s Holy Tea Club [letteralmente, Club del té santo del dott. Miller], descritto come “di proprietà esclusiva di Chuck Dhuey che vi lavora direttamente con il suo socio di lunga data John Rosanbalm.” In quest’ultimo sito internet non si fa nessun riferimento a Peter Kawaja.

Ho deciso di chiamare quel numero di telefono per scoprire chi avrebbe risposto. Mi ha risposto un messaggio registrato che menzionava un numero telefonico differente (ho chiamato due volte per rassicurarmi di aver composto il numero corretto):

 “Sistema di risposta vocale automatica. Il numero 321-794-0210 non è disponibile.
Phone-number-321-282-6328.mp3  25 kB
(*) Tutti i numeri di telefono presenti in questo scritto sono locali agli USA, manca quindi il prefisso “+1.”
Non mi aspettavo una risposta da Peter...
Sospetto che Kawaja sia morto o sia stato rapito visto che il suo numero di telefono sembra utilizzato da più di una ditta sospetta. Ho deciso comunque di mandargli un messaggio di posta elettronica giusto per vedere se rispondesse qualcuno; gli ho spedito quindi questo breve messaggio:
Data: 16/8/2009
Oggetto: Peter, sei veramente vivo e libero?

Il tuo numero di telefono è utilizzato dal “Dr. Miller’s Holy Tea Club.”

Sei stato rapito? Sei tenuto prigioniero?

Eric


Mi stupii di ricevere una risposta il giorno dopo:

In un messaggio datato 17/8/2009 10:12:37 A.M. fuso orario del Pacifico, peterkawaja@agwva.org ha scritto:

Peter Kawaja ora è su MARTE con tre marziane bionde adorabili che lo nutrono con Uva e Formaggio.

Sì [nel testo, YA; traduzione incerta, ndt], ed è disponibile anche terreno paludoso.

Va bene – chiunque tu sia. Mi sembra di conoscere un certo Eric ma non so quale tu sia o chi tu sia; seriamente, chi scrive È Peter Kawaja

e ti ringrazio di esserti preoccupato se io sia vivo.

Ebbene sono io; sono vivo, semplicemente un po’ acciaccato per via di un braccio rotto e un ginocchio / una gamba che necessita di essere aggiustato con un’operazione chirurgica minore

ma sto cercando di curarmelo con un metodo alternativo.

La Carne contro l’Acciaio – L’ACCIAIO VINCE.

Ho un tutore al braccio sinistro, il dito indice [nel testo, trigger finger] per entrambe le mani però funziona bene.

Qualche sito internet non funziona perché attaccato dai pirati informatici e non ho avuto tempo di riaggiustarlo, ecc.

Ho intenzione di tornare a essere presente sulle frequenze radiofoniche tra (si spera) poche settimane, in una trasmissione radiofonica a cadenza regolare.

Sarebbe bello se ti prendessi la briga di identificarti.

Stammi bene.

Peter Kawaja.


La mia risposta:

Spedito: lunedì 17 agosto, 2009 3:56 P.M.
A: peterkawaja@agwva.org
Oggetto: Peter, sono Eric Hufschmid

Sono l’estensore dei siti internet EricHufschmid.net e HugeQuestions.com

Sono preoccupato che Christopher Bollyn e famiglia siano stati rapiti.

Nel mio sito internet ho pubblicato articoli che esibiscono prove che gli ebrei hanno rapito Bollyn.

Sembra che anche tu sia vittima di un rapimento o sia morto e che Carol Valentine, ammesso che sia mai esistita, sia stata anch’essa rapita o uccisa.

Mi chiedevo se ti andava di fornire qualche prova che sei in effetti vivo e libero, per esempio, permettendomi di parlarti direttamente al telefono e di porti alcune domande a cui fornirai risposte invece che glissare.

O, di permettere a qualcuno di incontrarti in un luogo pubblico di giorno da qualche parte nella tua città, preferibilmente dove ci sono molte misure di sicurezza, come vicino a una stazione di polizia?

Eric


Kawaja:

In un messaggio datato 17/8/2009 2:40:27 P.M. fuso orario del Pacifico, peterkawaja@agwva.org ha scritto:

Salve Eric.

Mi informerò su Carol Valentine.

E – tutte queste fesserie che sarei stato rapito e morto – è un’astuzia opera di detrattori/provocatori/servizi segreti.

Che genere di prove vuoi che dimostrino che io sia vivo? – che io sia io?

E come faccio a sapere che tu sei TU e come fai a provare che tu sei TU?

Fatti venire in mente qualcosa e fammi sapere – sarei felice di accettare la tua richiesta, ma poi come farai a sapere che il fatto che io sono io / che io sono vivo cambi qualcosa per quelli come come Kennedy et alias che affermano che io non sono io, che sono morto, e che sono stato rimpiazzato da qualcun altro?

Ammettiamo pure che pubblichi nel tuo sito internet che mi hai parlato e che mi hai visto di persona – come fa la gente a sapere chi TU sia?
Così facendo dove si finisce?

Chi consigli che venga a vedermi e mi guardi e veda il mio codice fiscale [nel testo, Federal ID]?

Riguardo il rispondere alle domande – dipende da quali siano queste domande – proprio come nel caso fossi io a chiederti qualche domanda: ad alcune saresti disposto a rispondere, ma non ad altre.

Non mi preoccupa la sicurezza; non serve che ci incontriamo in una stazione di polizia; un luogo di mia scelta potrebbe essere più sicuro.

PERCHÉ tutta questa preoccupazione per me? Grazie comunque per tenere a cuore la mia sorte.

Allora, Eric, comunicami qualche idea su ciò che vuoi sapere con riferimento alla mia risposta.

Peter Kawaja / Mantenendo La Fede!

La mia risposta:

Oggetto: Rif: RISPOSTA A: Eric Hufschmid
Data: 17/8/2009 

Salve Peter,

Devo telefonare al numero (321) 282-6328 nei giorni e nelle ore suggerite nel tuo sito internet? Vorrei intervistarti e poi pubblicare il sonoro dell’intervista nel mio sito internet.

Ci sono molte domande che vorrei chiedere. Una volta mi fidavo di Dave vonKleist e Joyce Riley ma entrami sono risultati implicati nella rete criminale giudaica. Vorrei chiederti qualcosa su di loro e su Linda Kennedy ma ciò che mi preme di più è avere qualche prova che tu sia vivo e libero. Il modo migliore per risolvere la questione in modo definitivo è quello di fornirci qualche informazione su dove vivi e su dove lavori. Ciò permetterebbe alle persone che vivono nella tua zona di verificare che vivi e lavori veramente dove dici.

Sembra che tu abbia parecchi siti internet.

http://www.againstthegrain.info/

http://www.americangulfwarveteransassociation.org/

http://www.agwva.org/

Alcuni articoli che promuovi provengono da individui come Sorcha Faal e Paul Joseph Watson. Sei a conoscenza delle prove che questi individui lavorano con gli ebrei criminali? 

Promuovere il loro articoli dà l’impressione che tu lavori per la rete criminale giudaica o che gli ebrei criminali abbiano messo le mani sul tuo sito internet, il che implica che sia tenuto prigioniero o morto.

Se potessi intervistarti potresti rispondere ad alcune di queste domande. 

Che cosa ne pensi allora?

Eric,
805-968-5351

Al 18 agosto 2009, non ho ricevuto una risposta.

(ndt) Chi si firma Sorcha Faal è l’estensitrice del sito internet whatdoesitmean.com [letteralmente, che-cosa-significa], mentre Paul Joseph Watson è un collaboratore stretto di Alex Jones.